Requisiti di ammissione

  • Pubblicato in AIRG

Elenco dei Requisiti di Base per l’ammissione in AIRG

Struttura

  1. attività avviata ed aperta al pubblico da almeno sei mesi
  2. rispetto della normativa di legge relativa a licenze commerciali e di somministrazione, assunzione del personale, conformità HCCP, eccetera
  3. attenta manutenzione e continuo controllo dell'igiene e dell'ordine di cucina, sala, magazzino, servizi igienici e di tutta l'attrezzatura
  4. menù a disposizione dei clienti con nomi dei piatti espressi correttamente sia in lingua giapponese che in lingua italiana

Staff

  1. presenza di capocuoco con patente di cuoco giapponese, o titolo equivalente acquisito in Italia o all'estero, o in possesso di attestato dell'Associazione (rilasciato a cuochi che abbiano lavorato almeno sei anni in ristoranti iscritti all'Associazione), oppure presenza nella società di un titolare giapponese esperto di ristorazione, in qualità di garante della professionalità dei propri cuochi
  2. brigata di cucina informata e pratica delle basilari tecniche di preparazione, cottura e presentazione della cucina tipica giapponese
  3. personale di sala formato sulla conoscenza di ogni piatto in menù per tipo di preparazione, ingredienti principali, presentazione e denominazione nelle due lingue e sulle regole base di servizio e di galateo sia di tipo giapponese che italiano
  4. aggiornamenti periodici del personale e scambio guidato di informazioni tra sala e cucina ad ogni importante modifica del menù, con formazione sulle linee base di cultura gastronomica giapponese e sulle caratteristiche della cucina specificamente proposta dal ristorante
  5. grande cortesia ed efficienza di tutto il personale nei confronti dei clienti ed educazione alle regole di base nei rapporti con la clientela, cortesia, educazione ed efficienza che devono rimanere il più possibile costanti anche in momenti di sovraccarico di lavoro
  6. aspetto ordinato e pulito di tutto il personale, con capelli lunghi sempre raccolti

Menù

  1. presenza in carta di piatti tipicamente giapponesi per storia, modalità di preparazione, qualità, stile e presentazione, come pure di di piatti yoshoku od innovativi di originale creazione dello chef ma rispettosi, nelle tecniche di cottura e nella selezione delle materie prime, della qualità giapponese
  2. percepibile riconoscibilità dello stile giapponese (per originalità, inventiva ed armonia dei sapori e dei loro abbinamenti) nei piatti del menù che si rifanno alla gastronomia giapponese
  3. materie prime di alta qualità e tecniche di cucina atte ad esaltarne il gusto senza alterarne le caratteristiche
  4. uso limitato di materie prime semilavorate, precotte, conservate a lavorazione industriale
  5. materie prime tipiche della cucina giapponese di provenienza giapponese od equivalenti per qualità, gusto, caratteristiche e valore, con particolare attenzione al riso. Stesse regole anche per le bevande

Altro in questa categoria: « Modalità di iscrizione La nostra storia »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.