Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 444

Insieme sulla Strada del Cuore: grandi vini e grandi chef per gli orfani giapponesi dello tsunami

logo venica

Quello tra Italiani e Giapponesi è un legame forte, fatto di stima reciproca, di scambio culturale e pure di solidarietà nel momento del bisogno. Ne abbiamo avuta grande testimonianza durante i giorni del dopo terremoto nel mesi scorsi e da allora l’attenzione verso le vittime giapponesi di quella devastazione non si è affatto sopito nella coscienza degli Italiani, come dimostrano le molteplici iniziative benefiche che hanno continuato ad essere organizzate in tal senso sia da istituzioni pubbliche che da aziende che da privati cittadini del nostro Paese.
Un esempio di questa tenace volontà di sostegno è “Insieme sulla Strada del Cuore”, evento in programma per la sera del 21 novembre a cui collaborano l’azienda vinicola Venica & Venica, grandi chef della ristorazione italiana e giapponese, il Comando della 1° Regione Aerea di Milano.
Tutto parte a marzo, quando dopo dieci anni di lavoro, ricerca ed esperimenti, la Venica & Venica, casa vinicola del Collio produttrice di meravigliosi vini bianchi, riesce a mettere a punto un rarissimo rosso dai sentori di prugna e mirtillo, il Merlot prodotto nella vigna del loro celebratissimo Perilla.

“Era tutto pronto per farne il rosso vanto di una cantina bianchista come Venica & Venica, un gioiello enologico riservato a pochi e messo sul mercato una tantum per celebrare i 150 anni dell'Unita' d'Italia quando sono arrivati quei messaggi di disperazione e di morte.” I media raccontavano al mondo il dramma del Giappone e, racconta Ornella Venica, “la soddisfazione per poter finalmente degustare un vino che abbiamo coccolato per dieci anni è svanita pensando ai tanti nostri amici giapponesi, a quella gente fiera e composta, ma piegata da una indicibile sofferenza, a quella civiltà grandiosa che ci ha sempre guardato con ammirazione. E ci siamo detti che dovevamo fare qualcosa, che potevamo fare qualcosa".
I titolari di un’azienda situata geograficamente e storicamente in terra di confine sono abituati a ignorare questi confini ed a pensare in modo multiculturale, così hanno voluto ”trasformare un piccolo valore, quel vino, in un grande valore di solidarietà": 5000 bottiglie di quel raro Merlot sono vendute ad un prezzo di 50 euro per alimentare un fondo di beneficenza per il Giappone ed altre sono messe a disposizione nel corso del tempo per sostenere progetti con la stessa finalità, in modo che questo vino tanto speciale “prenda la strada del cuore, quella dell'amicizia con il Giappone.”
A seguito di questa disponibilità di Venica & Venica si è riusciti anche ad organizzare la straordinaria serata del 21 novembre. Importantissima la collaborazione tra diverse realtà: il Comando della 1° Regione Aerea mette a disposizione la sua sede di piazza Novelli a Milano, gli chef Andrea Berton, Ernst Knam, Pietro Lemann, Yoshikazu Ninomiya e Claudio Sadler collaborano a preparare la cena di gala, il giornalista Bruno Pizzul batte all’asta la preziosa bottiglia magnum esemplare unico etichetta nr. 1 di Merlot doc Collio 2001 Venica & Venica, messa generosamente a disposizione dalla casa vinicola.
Lo chef Ninominiya del ristorante Osaka sarà orgoglioso di rappresentare il tramite tra la cultura gastronomica internazionale dei suoi colleghi e quella nipponica di cui è in prima persona un importante rappresentante. Il ricavato della serata sarà poi offerto ai ragazzi giapponesi rimasti orfani a causa dello tsunami, con la speranza di poter contribuire a dei viaggi studio in Italia che alimentino lo stretto legame già esistente tra Italia e Giappone anche nelle nuove generazioni.

Per info e prenotazioni: www.sullastradadelcuore.it
tel. 0481 61264 - 60177
fax 0481 639906
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Annalena De Bortoli