Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 452

Arriva il Milano Matsuri 2014!

locandina milano matsuri 2014

A grande richiesta si svolgerà IL 24 E 25 MAGGIO ALLA FABBRICA DEL VAPORE DI MILANO la seconda edizione del Milano Matsuri, festival di gastronomia e cultura popolare giapponese pensato e promosso da AIRG. Quest’anno ci affianchiamo al MILANO MANGA FESTIVAL 2014, che si inaugura con il Matsuri e poi prosegue fino al 2 giugno, sempre alla Fabbrica del Vapore.

Milano Matsuri 2014 e Milano Manga Festival 2014 si uniscono per favorire, attraverso la proposta dello street food giapponese e della cultura j.pop del mondo disegnato nipponico, la scoperta dei piatti che legano le due realtà.

Leggi tutto...

Cibo giapponese e vino italiano: perché non ci abbiamo pensato prima?

Consorzio Tutela del Gavi doc e ristorante osaka milano

Cosa si beve di solito nei ristoranti in Italia insieme al cibo giapponese? Tè, saké e birre nipponiche sono le scelte classiche degli avventori italiani mentre spesso la clientela giapponese ordina vino italiano. Caso, sperimentazione o scelta oculata? Risponderanno a questa ed altre domande quattro esperti durante un dibattito organizzato da Milano Matsuri domenica 25 maggio alle 17.00 sul palco del Manga Festival alla Fabbrica del Vapore.

Hayashi Mototsugu, premiato sommelier giapponese ha lavorato con Gualtiero Marchesi, al Trussardi alla Scala e coi Santini Dal Pescatore, Graziana Canova Tura, esperta autrice di cinque libri sulla cucina giapponese, Davide Ferrarese, tecnico agronomo del Consorzio Tutela del Gavi e Aoki Naoko, titolare del ristorante Osaka di Milano, si incontrano per approfondire il tema del corretto abbinamento tra cibo giapponese e vino italiano.

Leggi tutto...

Presentazione di Blue Food: Green Future?

blue-food-green-future

Blue Food: Green Future? - Un anno di riflessioni sulle risorse alimentari di mare e di acqua dolce

Cosa:

Nell’ampio contesto dei temi legati ad una alimentazione “sostenibile” per il pianeta, messi in risalto dall’Expo 2015 di Milano, nasce il progetto “Blue Food: Green Future?” promosso dal Comune di Milano - Cultura, insieme all’Acquario civico di Milano e Verdeacqua Onlus, in collaborazione con AIRG Associazione Italiana Ristoratori Giapponesi, Greenpeace gruppo locale Milano, ISM Istituto per gli Studi sul Mare, Slow Food Milano e Slow Food, WWF Italia, un fitto calendario di appuntamenti con incontri, racconti, confronti, sfide e momenti di divulgazione che si realizzerà presso l’Acquario Civico di Milano, per tutto il corso del 2015, con cadenza bisettimanale. Blue Food: Green Future? è un programma di approfondimento interamente dedicato alle risorse alimentari legate al mare e agli ecosistemi delle acque dolci.

Leggi tutto...

BLUE FOOD: GREEN FUTURE?

blue food green future

Blue food: Green future? - Calendario degli appuntamenti 2015

Le date e l’ordine degli eventi in scaletta potrebbero subire variazioni ed integrazioni. Ulteriori eventi, ancora in fase di definizione, potrebbero aver luogo in sedi esterne all’Acquario Civico.

Leggi tutto...

Scopo dell'associazione

Il valore di un'Associazione

L'Associazione Italiana Ristoratori Giapponesi, nata per mettere in comune le forze di un gruppo di ristoratori con la stessa visione del lavoro, è nel tempo diventata una vera e propria garanzia di autenticità e qualità della ristorazione giapponese.

Come risulta evidente dai requisiti in possesso degli associati e dallo sviluppo negli anni delle loro attività, ciò che contraddistingue il marchio di cui possono fregiarsi è proprio l'aderenza allo spirito tradizionale di accoglienza, cura e qualità tipici del mondo giapponese, tanto difficili da ottenere e mantenere in un Paese dalle usanze differenti e dalla scarsa reperibilità di materie prime di buon livello e di personale qualificato.

L'attuale crescente richiesta da parte della clientela di specialità giapponesi rende importante per un ristoratore che voglia proporre cucina nipponica poter distinguere la propria offerta da quella dozzinale, approssimativa e poco qualificata di tanti ristoranti-fotocopia che di giapponese hanno solo l'insegna.

Leggi tutto...

Modalità di iscrizione

Modalità di iscrizione ad AIRG

Attualmente AIRG è una Associazione di promozione culturale senza fini di lucro.

AIRG prevede che il ristorante candidato all'ammissione venga presentato da uno dei soci, che quindi dovrebbe conoscere da tempo la storia, i titolari, la cucina e la struttura del locale candidato e garantirne la qualità. Nel caso di un ristorante sconosciuto ai soci o di un locale in apertura (che devono comunque essere aperti ed operativi da almeno sei mesi) si può presentare una domanda scritta all’Assemblea Generale dell’Associazione accompagnata da documentazione relativa al ristorante.

Si richiedono in questo caso, olte alle certificazioni indicate nell’Elenco dei Requisiti:

  • una breve presentazione del locale che ne specifichi la storia, la proprietà, il numero di coperti, le esperienze dei titolari e dei membri fissi dello staff e che illustri tutto ciò che caratterizza il ristorante come "tipicamente giapponese". Va allegata qualche foto dell’esterno del locale, della sala, della mise en place, della cucina e delle attrezzature.
  • una breve descizione dell'impostazione della cucina e dello stile scelto, delle fonti di approvvigionamento sia per gli ingredienti giapponesi che per il fresco. Va allegata una copia della carta specificando ogni quanto viene rinnovata e se è affiancata solitamente da un menù di piatti del giorno, anch’esso con eventuali copie di esempio.

Leggi tutto...

Requisiti di ammissione

Elenco dei Requisiti di Base per l’ammissione in AIRG

Struttura

  1. attività avviata ed aperta al pubblico da almeno sei mesi
  2. rispetto della normativa di legge relativa a licenze commerciali e di somministrazione, assunzione del personale, conformità HCCP, eccetera
  3. attenta manutenzione e continuo controllo dell'igiene e dell'ordine di cucina, sala, magazzino, servizi igienici e di tutta l'attrezzatura
  4. menù a disposizione dei clienti con nomi dei piatti espressi correttamente sia in lingua giapponese che in lingua italiana

Staff

  1. presenza di capocuoco con patente di cuoco giapponese, o titolo equivalente acquisito in Italia o all'estero, o in possesso di attestato dell'Associazione (rilasciato a cuochi che abbiano lavorato almeno sei anni in ristoranti iscritti all'Associazione), oppure presenza nella società di un titolare giapponese esperto di ristorazione, in qualità di garante della professionalità dei propri cuochi
  2. brigata di cucina informata e pratica delle basilari tecniche di preparazione, cottura e presentazione della cucina tipica giapponese
  3. personale di sala formato sulla conoscenza di ogni piatto in menù per tipo di preparazione, ingredienti principali, presentazione e denominazione nelle due lingue e sulle regole base di servizio e di galateo sia di tipo giapponese che italiano
  4. aggiornamenti periodici del personale e scambio guidato di informazioni tra sala e cucina ad ogni importante modifica del menù, con formazione sulle linee base di cultura gastronomica giapponese e sulle caratteristiche della cucina specificamente proposta dal ristorante
  5. grande cortesia ed efficienza di tutto il personale nei confronti dei clienti ed educazione alle regole di base nei rapporti con la clientela, cortesia, educazione ed efficienza che devono rimanere il più possibile costanti anche in momenti di sovraccarico di lavoro
  6. aspetto ordinato e pulito di tutto il personale, con capelli lunghi sempre raccolti

Leggi tutto...

La nostra storia

Presentazione di AIRG

Costituita nel 2003 a Milano, l’Associazione italiana Ristoratori Giapponesi promuove l’educazione al gusto della cucina e del cibo giapponese attraverso eventi e degustazioni, proponendo curiosità e stimoli culturali noti e meno noti e riscoprendo ricette tipiche legate alle diverse realtà regionali o all’unicità di ogni stagione.

Il nostro Presidente è il sig. Hirazawa Minoru, il Vicepresidente è la sig.ra Higuma Kyoko, il Tesoriere la sig.ra Aoki Naoko.

L’Associazione al momento raggruppa la maggioranza dei ristoranti giapponesi autentici di Milano che possiedono le cratteristiche tipiche che qualificano e caratterizzano un autentico ristoratore giapponese. I soci mirano a garantire che siano rispettati i criteri base della qualità della ristorazione giapponese ed esiste a tale scopo un preciso elenco di requisiti indispensabili all’ammissione in Associazione.

La condivisione di esperienze e conoscenze tra associati permette di approfondire le caratteristiche distintive della sapienza nipponica in tema di ristorazione e di trasmetterle efficacemente sia al proprio personale che alla clientela. Formazione ed informazione in sostanza mirano asviluppare e mantenere nel tempo il locale di un associato sempre riconoscibile rispetto alla media e a fare del logo dell'Associazione il simbolo dell’impegno e della serietà che stanno alla base di questo lavoro.


Iniziative

Le iniziative dirette al pubblico sono le più varie ed in comune hanno sempre la proposta di approfondimento della cultura gastronomica giapponese classica e contemporanea e dei suoi sapori. Che, oltre a sushi, sashimi e tenpura, rappresentano un meraviglioso mondo tutto da scoprire.

Per esempio AIRG organizza ogni anno il “Milano Matsuri” una vera e propria sagra di paese tipica giapponese in cui, oltre ad aggirarsi tra bancarelle di prodotti tradizionali e ad assistere a spettacoli di cultura popolare giapponese, si può gustare quel caratteristico streetfood nipponico difficilmente reperibile nei menù dei ristoranti in Italia.

Anche l’iniziativa dello “Yamato-Maru” presso i ristoranti soci AIRG e la collaborazione agli eventi di “Blue food: Green Future?” all’Acquario Civico di Milano mirano a coinvolgere il pubblico nella scoperta della cucina popolare giapponese, che ha nel pesce “povero” una delle sue più golose e (all’estero) meno conosciute risorse.

Aggiornamenti su tutte le iniziative dell’Associazione e dei singoli ristoranti e sulla partecipazione a manifestazioni dedicate alla cultura giapponese sulla pagina Facebook dell’Associazione.

Minoru Hirazawa, Chef cook

Leggi tutto...

Yamato-Maru

AIRG ed il suo Yamato-Maru, tra cucina giapponese e pesce “ritrovato”

L'Associazione Italiana Ristoratori Giapponesi ha sviluppato un progetto che, attraverso delle degustazioni a tema in serate speciali organizzate in ogni ristorante AIRG, lega gastronomia giapponese e rispetto per l'ambiente marino e favorisce la sostenibilità ed il consumo consapevole delle risorse ittiche. Il progetto si è potuto realizzare grazie alla collaborazione con l’Istituto di Studi sul Mare, con il gruppo locale di Greenpeace Milano, con JRO, ente governativo giapponese che ne promuove la cultura gastronomica all'estero,e con l’Associaizone Giappone in Italia.

Nelle serate Yamato-Maru si assaggiano pesci stagionali mediterranei preparati con condimenti e tecniche di cottura tipiche giapponesi, ovviamente all'interno di un percorso guidato che aiuta il pubbblico a comprendere l'importanza di un consumo consapevole ed ecosostenibile delle risorse ittiche, oltre che a conoscere sapori giapponesi spesso ignorati dall'italiano medio.

Leggi tutto...

MILANO MATSURI 2014: 24 E 25 MAGGIO ALLA FABBRICA DEL VAPORE DI MILANO

locandina milano matsuri 2014

A grande richiesta dopo l’edizione del 2013 AIRG organizza di nuovo il Milano Matsuri, quest’anno in collaborazione con Milano Manga Festival.
I matsuri sono feste folcloristiche che durante l’anno attirano centinaia di persone nelle strade e nei parchi di tutto il Giappone per celebrare in riti collettivi il legame profondo dell’uomo con la natura, rapporto che ha radici nella religione shintoista e nel culto delle divinità kami, identificate con gli elementi naturali.

Ogni festival ha un particolare significato ed elemento tipico del matsuri è la festa che si tiene attorno al tempio della divinità locale: processione di carri, danze, canti tipici, suonatori di taiko e, come nelle feste patronali italiane, varie forme di divertimento: giochi per bambini, spettacoli, dimostrazioni sportive e artistiche. E, ovviamente, le yatai, caratteristiche bancarelle che propongono cibo, bevande e dolci.
La cucina tradizionale giapponese si esprime nei cibi da strada con grande potenza ed inventiva. Scopo del Milano Matsuri è rendere note al pubblico italiano le specialità nate sulle bancarelle, che raramente vengono preparate in casa o proposte nei ristoranti.

Leggi tutto...